↓ Archivi ↓

Archive → aprile, 2011

Applausi a scena aperta

al nostro Webmaster per il continuo ed incessante lavoro di implementazione del sito.

Standing ovation

marcoringrazia

Un saluto veloce!

Ciao a tutti!!!

Sono sparita dal web ma questo non vuol dire che vi abbia dimenticati!

Vi penso tutte le mattine in cui sono al lavoro, più precisamente, ogni volta che vedo un essere umano con scarpe da running dirigersi verso la pineta…

Vi penso ogni volta che  vado a prendere Alessandro al nido, nel rallentare per far passare un runner anche se non è vicino alle strisce pedonali

Vi penso quando trovo nella buchetta della posta la pubblicità di un nuovo negozio di abbigliamento sportivo, che annuncia che per l’inaugurazione, farà un ulteriore sconto del 10% sulle scarpe da running.

Ora, se mi dite dove distribuiscono i super poteri oppure ore libere gratuite per poter correre…ve ne sarò grata!

In sintesi!: mi mancate!!!!!

Un Abbraccio a tutti 😀 😀 😀

Trieste s’avvicina…

Salve a tutti.

Tra pochissimo ci sarà la Bavisela. A tal proposito vi chiedo: come ci si incontrerà, almeno per i mezzi-maratoneti, alla partenza? Date indicazioni perché la voglia di salutarvi è tanta.

Garmin e il suo utilizzo

Durante l’utilizzo del Garmin mi e’ sorto un dubbio…..che riguarda la frequeanza cardiaca di recupero alla fine dell’allenamento…..La stessa infatti viene mostrata(durante il recupero finale)in BPM ed e’ accompagnanta da un altra cifra anch’essa espressa in BPM….

Es requenza di recupero raggiunta 115 BPM(55BPM)

Cosa rappresenta questo secondo numero? probabilmente la risposta e’ anche nel manuale ma so di aver qui degli esperti….

Maratona di Londra 2012

Come sapete, per partecipare alla Maratona di Londra ci sono quattro modi:

  1. avere il tempo di qualificatione
  2. andare con uno dei partner turistici a cui l’organizzazione affida un certo numero di pettorali
  3. raccogliere dei fondi per una delle organizzazioni di beneficenza che ha sottoscritto una convenzione con gli organizzatori della maratona
  4. vincere la lotteria

Per quest’ultima possibilità il prossimo martedì 26 aprile aprono le iscrizioni per partecipare alla lotteria.
Le iscrizioni chiuderanno quando ne saranno arrivate 125mila.
Lo scorso anno il limite è stato raggiunto in meno di 24 ore…

1 Maggio 2011 – 13a Corrilambro

Corsa per pochi intimi, di soli 7km di un semitortuoso tracciato nel Parco Lambro.
è più il tempo per scaldarsi, che per correre.
Buon ristoro, organizzazione minima ma efficente, tra i partecipanti, pochi ma buoni, qualche missile dell’atletica emergente.
Allego link:
🙂

Ma nessuno parla della Maratona di Boston?


da we atletica.it La maratona di Boston di oggi passerà alla storia per essere stata una delle gare più veloci di sempre, con ben due atleti capaci di correre sotto il primato mondiale di Haile Gebreselassie.  Ha vinto il keniano Geoffrey Mutai in uno straordinariao 2h03’02”. Si tratterebbe de nuovo record del mondo, ma al momento non è stato omologato per via del forte vento e del tracciato dall’altimetria non regolamentare.
Grande piazzamento di Migidio Bourifa alla 115a Boston Marathon che si è svolta oggi pomeriggio. L’atleta bergamasco ha concluso la sua gara in un prestigioso 14° posto in 2h13’45, confermandosi uno dei migliori atleti europei ed italiani della specialità.
“Parte del percorso è stata corsa con vento a favore, ma questo non ha certo compensato le salite presenti già dal primo km. Ho trovato subito il mio gruppo ideale con passaggi al 10km in 31’10”, alla mezza 1h05’57 ed al trentesimo 1h34’43”. E di quel gruppo al 35° sono rimasto da solo, correndo, anzi volando da solo in mezzo ad una folla scatenata. E’ stata una bellissima esperienza, una maratona fantastica sia come organizzazione sia come pubblico. Un’esperienza che consiglio a tutti i runners”.

da 42195run.blogspot.com Ecco di seguito spiegati i perchè della non omologazione del tempo ottenuto da Mutai alla Maratona di Boston 2011 come nuovo record del mondo della maratona (tratto da FIDAL):
Incredibile, ma vero: su un percorso come quello della maratona del Massachusetts, noto per la durezza dovuta ai tanti saliscendi e soprattutto alla ben conosciuta “Heartbreak Hill” (la lunga salita-infarto dove costruì il trionfo, nel 1990, Gelindo Bordin), ben pochi, se non nessuno, ritenevano possibile un impresa cronometrica come quella di oggi. Geoffrey Mutai e Moses Mosop hanno infatti realizzato l’impossibile, correndo entrambi, e in che misura, sotto il primato del mondo di Haile Gebrselassie (2h03’59”, Berlino 2008).

Di impresa “impossibile” si parla per il margine di miglioramento inferto alla specialità (enorme quanto imprevedibile), ma per quanto possa apparire paradossale in virtù delle salite che costellano il tracciato della maratona di Boston, questo è in declivio. La pendenza tra l’avvio del percorso e il traguardo è di circa 3,2 metri per chilometro, mentre il limite per l’omologazione di un eventuale primato è di un metro per chilometro, cioè un massimo di pendenza “consentita” di 42 metri. In sostanza, la partenza da Hopkinton è situata a circa 125 metri sul livello del mare. L’arrivo, in centro città a Boylson Street, è a livello del mare.

In aggiunta, le regole per l’omologazione di un primato del mondo nella maratona prevedono che la distanza tra partenza e arrivo, in linea d’aria, non debba essere superiore a una percentuale del 50% della distanza complessiva (Boston ha una percentuale del 91%), e che questo parametro, qualora superiore al 50%, favorisca gli atleti in caso di aiuto costante dovuto alla presenza di vento (come accaduto Lunedì 18 Aprile 2011).

Dora, su FB, ci ha dedicato questo

Visto che non tutti su Facebook ci sono e non tutti sono amici di Dora (forse dopo questo anche meno) vi allego il video che ci ha dedicato (dove “ci” sta per “noi che corriamo la maratona”). Buona visione.

Garmin Forerunner 610

Tra pochi giorni in commercio.

10K Monza 2011

Non è ancora terminata l’emozione nelle descrizioni della maratona di Milano corsa ieri che già si pensa ad un nuovo evento aggregante per i Runnerplussiani che vi potranno partecipare.

Si tratta della 10K LIBERI DI CORRERE 10 Km CHRONO sabato sera 21 Maggio con una gara agonistica e domenica mattina 5 o 10 Km non agonistica.

Lo scorso anno la saltai perchè in concomitanza con un evento tanto raro quanto il passaggio della cometa di Halley, la finale di Champions,  ma quest’anno spero di esserci e di fare anche bis al mattino dopo per accompagnare un amico che si cimenterà nella sua prima gara di 5k.

Orsù! quanti di voi ci saranno?