↓ Archivi ↓

Archive → luglio, 2011

SAUCONY GRID IGNITION 2 – Recensione

Prima di dilungarmi sulla personale prova e quindi recensione di scarpa, permettete una digressione introduttiva riguardo certi concetti che personalmente ho sviluppato come benchmark per questo necessorio.

In linea generale, la metodologia con cui sono classificate è siffatto connesso alla caratteristica costruttiva generale che inquadra le A2 leggere, A3 intermedie, A4 massimo controllo, senza starci a dilungare sul perché e sul percome.

Quello che invece non ho mai condiviso è il peso, dove non solo per me meno peso non significa andare più velocemente ma anzi, in alcuni casi potrebbe essere indice di scarsa consistenza della calzatura, al netto di non usare materiali particolarmente robusti e performanti rispetto al loro peso (come la fibra di carbonio nel ciclismo).

Spesso e volentieri, rimane invece indice di qualità e durata il prezzo, dove qualità non intendo come performance ottenuta dal singolo, ma come predisposizione strutturale della scarpa ad ottenere certe performance, il caso tipico potrebbe essere la ASICS KINSEY in grado di far correre un over 90kg, ma paradossalmente essere una palla al piede per un over 70kg.

Quindi come perfomance generale considereremo la rullata, la calzata, il sostegno, tali caratteristiche non necessariamente possono o devono coesistere, è noto infatti che raramente una scarpa che sostiene abbia un’ottima rullata.

Identifico quindi 3 attuali fasce di prezzo, suscettibili di variazioni dovute a fattori di mercato, per cui a Roma la stessa scarpa comprata a Monza, che vanta anche dei Ministeri come la Capitale, costa anche 20 euro in meno.

Le fasce da me identificate sono:

65-80 euro: fine serie o entry level, scarsamente performanti.
85-95 euro : buone con performance adatte a molti.
100 e oltre : scarpe strutturalmente estreme, possono essere anche performanti.

La SAUCONY GRID IGNITION 2 è per me una entry level, che mi sono permesso di far gareggiare alla DJ10 del 2010, ma che MAI mi ha trasmesso quel senso di perfomance tale da farla gareggiare per distanze più lunghe.

Ha una antipatica rullata secca a 2 tempi, tra tallonata e appoggio anteriore, sento come un “buco” come quando ti si scolla la suola di gomma dagli zoccoli in legno, giusto per rendere l’idea.

La mesh è estremamente debole, si è bucata anteriormente ed è scoppiata letteralmente sopra l’arco plantare.

La suola nei punti notevoli di appoggio, è arrivata al secondo layer, cosa MAI successa con altre calzature.

Poi non so se è un caso o meno, ma la stessa è stata perenne protagonista delle mie slogature (fa eccezione la 10Krono Monza indossavo le NIKE SKYLON).

Erano da buttare già a 600km, ma declassandole a scarichi e recuperi, sono riuscito a trascinarle sino a oltre 700km, ma stracotte e fuse.

Non penso di ricomprarle, e tantomeno di consigliarle, se in futuro correrò ancora, proverò dello stesso brand, qualcosa di categoria superiore.

Vedo la fine del tunnel…

..sperando non sia un miraggio.

Adesso addirittura cammino, quasi senza dolore. Non potete, o forse sì, immaginare quanto mi manca la corsa….

Un saluto a tutti.

Gas

Pensieri da maratoneta

42195 metri sono un bel po’ e chi ha corso la maratona sa che di pensieri per la testa ne passano un certo numero, ma non così tanti quanti un non maratoneta potrebbe pensare.
Questo video è l’esperienza stralunata di un “collega”…

Deejay Ten 2011 – MILANO

DeeJayTen 2011, Arena Civica di Milano, domenica 2 ottobre.

Elenco provvisorio dei partecipanti di RunnerPlus.it:

  • AirRobi
  • Pilernike
  • Sly
  • Chiccorun69
  • andreablu (forse)
  • x-mass
  • alepotsie
  • Enricoporce
  • MVB
  • Netfabio
  • Ibiza130


Visualizzazione ingrandita della mappa

Garmin Connect-correttore di quota

Ciao a tutti, come molti di voi sanno, su garmin connect è stato inserito il correttore di quota che permette di vedere delle quote un po’ piu verosimili rispetto a quelle misurate dal garmin. In particolare, in fase di potenziamento e costruzione tengo d’occhio il valore medio settimanale di dislivello ascensionale corso (è utile anche per qualificare le corse trail in base alla facile formula secondo cui 14km + D+800 = 22km..). Tuttavia le vecchie corse su garmin connect risultano non corrette e bisogna andare a modificare il parametro dentro ciascuna corsa: conoscete un modo più rapido per attivare il correttore senza entrare in ciascuna corsa?

Benvenuto Runner (nuovo!) :-)

Caro amico runner!

In qualità di Presidente della R.U.N.N.E.R.P.L.U.S.

Runner
Uniti
Nella
Nuova
Efficiente
Rivelante
Piattaforma
Lontana
Uso
Speculativo

Ti dò il benvenuto augurandoti radiosi kilometri in gare di giada.

In questa community abbiamo avuto più occasioni di incontraci di persona, tutte le volte che ci si scassa il PC, e sorridenti rivolgersi l’un l’altro con il nostro tipico saluto che inizia sempre “Ma tu seiiii….????”

Lungi dal tediarti con melensi discorsi fondati sul principio del “volemose bbbene” permettimi di accompagnarti in un tour virtuale facendo attenzione a non sbattere la faccia contro il famoso muro del 30esimo km.

Nonostante i buoni intenti, all’interno di questo gruppo, la vita da corridore non è così facile.

In veste di Normal People, ci siamo specializzati ad usare il cronometro non tanto per sapere in quanto tempo riusciamo a percorrere una determinata distanza, ma sapere se riusciamo ad infilare una corsetta o meglio un allenamento nelle seguenti sessioni:

La mattina prima che sorge il sole, avendo l’accortezza di pronunciare la frase “Bella serata in discoteca” incrociando un vicino di casa al rientro dalla corsa.

A mezzogiorno sfruttando l’intera pausa pranzo, e riservandosi solo pochi minuti per mangiare, calandosi una baguette farcita intera in gola a mò di fachiro.

La sera tardi, ricordandosi di trascinare un cane di peluche, come se doveste portarne uno vero a fare il bisognino.

Ognuno di noi dentro codesta casa ha bene o male un ruolo, che spesso si rivela il prolungamento in versione ludica della propria professione lavorativa, casalinghe incluse.

Il tutto fatto nel pudico tentativo di celare la nostra folle passione.

Forse faccio eccezione a questa regola, in quanto nella vita non faccio il Presidente, ma è come se lo fossi qua dentro, subendo numerosi attentati che mirano alla mia poltrona, ma che hanno visto la mia fibra di Maratoneta uscirne indenne da svariati ricoveri sul 118, avvelenamenti da GATORADE, sgambetti caviglieri.

Ovviamente il Tuo buon senso ti permetterà di ponderare ed strapolare quanto di veramente serio c’è su quanto sopra scritto, ma permane la certezza di suggerirti di divertirti in questa facile pratica sportiva.

E qual’ora tu dovessi gareggiare ottenendo qualcosa ben lontano dalle tue aspettative, sappi che la tua delusione termina nel momento in cui torni ad indossare i panni del Normal People di tutti i giorni, avendone tra l’altro l’enorme fortuna di parlarne in maniera scanzonata, anche qua dentro.

Mentre invece c’è chi a fine gara non potrà scrollarsi facilmente i panni del Top Runner, e rodendosi dentro dovrà impegnarsi in maniera spasmodica per la prossima gara togliendosi di fatto il gusto pieno della libera scorribanda nelle strade, per sentieri, per spiagge.

Buone forse!
(nel senso che forse oggi corri).

Come si usa Runnerplus.it e perché

Siete arrivati in una comunità di appassionati di running (in America li chiamerebbero running addicted)  che si sono inizialmente conosciuti su un altro sito, runnerplus.com, ma poi hanno deciso di incontrarsi di persona sulle strade delle corse podistiche e di dar vita a runnerplus.it quando si sono resi conto, a settembre 2010, che il sito americano era in fase di chiusura (cosa avvenuta definitivamente nel luglio del 2011). Qui non troverete pubblicità perché il sito è per un gruppo di amici e non ha finalità commerciali o di lucro.
La comunità precedente era un po’ più numerosa di quella attuale a causa del fatto che alcuni dei vecchi amici hanno trovato le impostazioni di questo sito un po’ meno amichevoli rispetto a quello a cui si erano abituati, ma vi possiamo dire che in realtà qui si può fare quasi tutto quello che era previsto di là ma anche tante cose in più che qui sotto cerchiamo di spiegarvi.
È bene chiarire subito che questo non è un forum, nel senso stretto del termine, ma è più un diario delle proprie corse nel quale si ricevono i commenti a volte scherzosi a volte tecnici da parte degli altri frequentatori che da ora in poi chiameremo amici. Sappiamo che “amici” è una parola importante che ha un significato che non deve essere banalizzato, ma come chiamare le persone con le quali si condivide una delle più appaganti esperienze della vita?
Per condividere le proprie corse sul proprio diario personale attualmente si possono seguire due strade:

  1. inserire manualmente la distanza percorsa ed il tempo impiegato ogni giorno che si va a correre, oppure

  2. disporre di un account sul sito nikeplus.com dove si caricano le corse fatte con il sistema Nike+iPod, con il Nike+Sportband, con il sistema Nike+GPS sull’iPhone oppure con il nuovo orologio Nike+GPS Sportwatch by TomTom e caricare da lì le proprie corse in modo automatico.

Il secondo metodo permette di avere nel proprio diario il grafico della corsa fatta, con le andature tenute metro dopo metro.
Per gli utilizzatori dei sistemi GPS Garmin esiste un sito internet, awsmithson.com, che permette di “tradurre” le corse fatte nel linguaggio di Nike+ ed importarle così automaticamente anche qui. Trovate le istruzioni per la traduzione nella pagina DFF, le Domande Fatte Frequentemente, che da altre parti chiamano FAQ. Il nostro webmaster, Grisù, sta lavorando per poter fare automaticamente questo passaggio senza dover transitare dalla traduzione. Il sistema è quasi pronto. Abbiate un attimo di pazienza e di fiducia.
Il grafico della corsa è una cosa evoluta che trovate solo qui su runnerplus.it. Cliccando con il mouse in un punto qualsiasi del tracciato si possono vedere la distanza, il tempo parziale, il passo medio e quello istantaneo tenuto.
Nella finestra sopra il grafico ci sono a sinistra il calendario con il riepilogo dei chilometri corsi giorno dopo giorno (cliccate sulle frecce in alto, ai lati del nome del mese, per scorrere avanti ed indietro nel tempo). A destra la stessa cosa è ripetuta in forma grafica. Ogni barra corrisponde ad una corsa, l’altezza della quale è proporzionale alla distanza corsa. Alla base della barra potete leggere la data, e scorrendo a destra e sinistra potete andare a trovare la corsa che vi interessa. La cosa interessante è che cliccando su una delle barre verrà visualizzato il grafico di quella corsa. Forte, vero? Attualmente queste meraviglie non sono però visualizzabili sugli iDevices (iPhone, iPod Touch ed iPad) ma ci stiamo lavorando…
Sotto queste due finestre c’è una tabella che riassume i dati delle ultime 5 corse fatte. Per ciascuna di esse è elencata la data, la distanza percorsa, una breve descrizione di come è andata o di cosa si è fatto, le scarpe che si sono usate.
Direte, si, si, tutto bello. Ma come ci si arriva a questa pagina di diario? Ci sono diversi modi ma quella che userete se è la prima volta e vi siete appena registrati è quella di cliccare sul link “le corse” a sinistra della homepage nella sezione pagine.  Si apre una pagina dove sono presenti tutti i nickname degli utenti in ordine alfabetico.  Cercate il vostro e cliccate lì sopra.
Adesso se avete già caricato le vostre corse su Nike+ non dovete far altro che premere il pulsante “Aggiorna le corse”. Dopo qualche secondo verrà visualizzata la scritta “Aggiornamento completato”; premete sul pulsante “Torna alla tua pagina” e vedrete il vostro calendario popolarsi dei dati delle corse fatte. Se cliccate sul pulsante “diario e scarpe” potrete inserire una breve descrizione della corsa fatta e scegliere la scarpa con cui avete corso da un elenco dove sono tutte inserite (se per caso la vostra non fosse elencata basta chiedere cortesemente che venga inserita nell’elenco). Questa cosa della scarpa usata è molto utile per tenerne sotto controllo l’uso, visto che di solito le scarpe si cambiano raggiunto in certo numero di chilometri che dipende dal vostro peso, dalla vostra velocità, dal tipo di scarpa utilizzata, ecc. (se ne vuoi sapere di più qualcuno dei ragazzi e delle ragazze qui ti potrà essere d’aiuto, altrimenti fai una ricerca su Google e troverai centinaia di riferimenti).
Nella pagina con il calendario ed il grafico ci sono anche altri pulsanti interessanti. “Statistiche” vi permette di vedere la quantità di km percorsi raggruppate per settimane, mesi ed anni, dandovi una visualizzazione rispetto ai vostri progressi. C’è poi il pulsante “Gestione manuale corse” che permette di inserire distanza e tempo corsi giornalmente nel caso non si abbia a disposizione un sistema legato alla galassia Nike+ o a quella Garmin. Infine c’è il pulsante “Nuova gara?” con il quale potrete registrare i tempi ottenuti nelle vostre gare ufficiali e che permetteranno di tenere sotto controllo i vostri record personali sulle varie distanze.

Nella finestra principale del vostro diario, in alto a destra c’è un box dove è presente il link a “Aggiungi commento”. In questo modo potrete inserire una descrizione più ampia della tua corsa, ma anche inserire foto o il percorso della corsa importandolo dal sito Garmin Connect o il grafico dal sito Adidas MiCoach, ecc. Come fare queste operazioni è descritto nelle DFF. Il riquadro del commento che avete inserito ha in basso a destra un pulsante con la scritta “replica”; serve a fare in modo che chi visita il vostro diario possa lasciare commenti di qualunque tipo (tecnico, ironico, di ammirazione, ecc.) e quindi ad aprire quello che tecnicamente si chiama un thread. Voi naturalmente potrete rispondere a questi commenti premendo sempre sul tasto “replica” del commento principale. Chi visita il vostro diario può anche iniziare un nuovo thread, magari per chiedervi se domani non avreste per caso voglia di andare a correre con lei/lui, o andare a comprare un paio di scarpe da running in quel negozio dove fanno lo sconto solo a voi, o se vi va di andare a mangiare un Kebab, o qualunque altra cosa passi per la mente del vostro amico. Voi, e gli altri, potrete rispondere premendo sul tasto “replica”. In ogni pagina possono stare un numero massimo di commenti raggiunto il quale si apre una pagina nuova. I commenti precedenti non sono però spariti e potrete tornarci semplicemente navigando con i pulsanti “precedente” e “successivo”. Rispetto al sistema a cui eravamo abituati su runnerplus.com non è possibile andare direttamente ai commenti di un certo giorno attraverso il calendario, ma se proprio volete riprendere il discorso di qualche giorno precedente e non lo vedete subito, sappiate che ogni commento riporta in alto a destra un box con indicato chi ha lasciato il commento e quando l’ha fatto. È meno pratico del vecchio sistema, ma comunque non impossibile da usare (ci spiace ma al momento non è possibile fare diversamente).

Dalla pagina del vostro diario, da quella di un’altra/o runner, o da qualunque altra pagina del sito, cliccando sul banner di intestazione RUNNERPLUS ITALIA si raggiunge sempre la prima pagina (homepage).

Nella prima pagina del sito ci sono poi gli argomenti di discussione generale e quindi non legati esattamente alla corsa di qualcuno. Ci troverai le discussioni riguardanti i raduni periodici che facciamo, delle notizie di corse particolari alle quali qualcuno invita gli altri a partecipare, argomenti di carattere generale sul running, notizie più o meno curiose che riguardano il mondo della corsa, frizzi e lazzi e chi più ne ha più ne metta. Si partecipa a queste discussioni nello stesso modo in cui si commentano le cose scritte nel diario: cliccate sul titolo dell’argomento o sul numero dei commenti e verrete inviati alla pagina specifica.

Nella prima pagina c’è anche un’altra cosa interessante. Si trova in alto a sinistra. Si tratta di una tabella che si chiama “Le corse”. Anche se cliccate sul titolo “Le corse” potete raggiungere la pagina con l’elenco dei nick di tutti gli utilizzatori di questo sito. Ma la cosa più interessante è proprio la tabella. Elenca, dalla più recente alla più vecchia, tutte le corse registrate dai podisti di runnerplus con l’indicazione del nome del runner, la distanza percorsa, la data e l’ora della corsa. Troverete che c’è qualcuno che va scorrere tutte le mattine alle 6 (ed anche prima) e chi va la sera alle 10. Ancor più importante, cliccando sul nome che vedete elencato verrete catapultati nella pagina del diario di quella persona, dove potrete leggere il resoconto della sua corsa ed i commenti degli altri, oltre a poter inserirei i vostri.

Ci sono, in prima pagina, anche altre cose che scoprirete con un po’ di curiosità. Qui l’abbiamo già fatta abbastanza lunga e non vogliamo tediarvi oltre.
Il commento delle corse altrui è una delle attività maggiormente praticate qui e permette di cementare una solidità che ai raduni dimostra tutta la sua validità: a volte, grazie a questo, quando ci incontriamo sembra che ci siamo visti giusto poche ore prima ed invece sono passati magari mesi oppure dal vivo è la prima volta che ci vediamo.

Comunque non peritatevi a fare domande sul funzionamento di tutto il sistema. Vedrete che qualcuno vi risponderà e abbiate l’accortezza di ricordare che dietro a tutto ci sono degli appassionati della corsa e non un’azienda che vuol vendere qualcosa. Siate cortesi con gli altri e non usate espressioni inappropriate e/o offensive.

Come prima cosa potreste presentarvi andando sulla pagina ultimo arrivato.
C’è anche una chat nella sidecar di destra. Nella parte alta del riquadro dedicata alla chat ci sono scritti i nomi di coloro che sono online in quel momento. Scrivete pure, è probabile che qualcuno risponda subito al dubbio che avete!
Ci sono cose migliorabili ed alcune verranno migliorate. Altre richiederebbero un tempo di programmazione che potrebbe non essere disponibile a dei volontari come noi. Se avete una qualche abilità informatica e volete dare una mano sarete i benvenuti. Siamo buoni e cari ma non ci vuole niente ad invitarvi ad uscire o a bannarvi per sempre.
Ma la cosa più importante è che usciate di casa ed andiate a correre, perché se non correte vi bannerete da soli!

La vecchia casa… ovvero… Runnerplus é morto! Evviva Runnerplus!!!

Ragazze e ragazzi, se andate su runnerplus.com oggi vedrete qualcosa che mi ha messo un po’ di tristezza.
Forse alcuni, me compreso, se lo aspettavano.
Ma comunque è un bel pezzo delle nostre corse che se ne va.

A fine Agosto si tapascia….

Per il gruppo  MI/MB (MA CHIARAMENTE APERTA A TUTTI)

http://www.acpagnano.it/pdf/volantinostrpagnano2011.pdf

segnalo quest’ottima tapasciata, ci son diversi kilometraggi e  l’organizzazione e’ ottima, se ad Agosto riusciro a correre come vorrei punto ai 22..altrimenti 16

Fatemi sapere se qualcuno partecipera…

 

Non mollare mais (cinismo e fastidio)

Non mollare mais, perché se scoppi diventi popcorn.

Non mollare mais perché il popcorn bianchiccio e salato, sembra un nordico appena uscito dalla sua nuotata in mare, e tu non sei un triatleta.

Non mollare mais perché la sofferenza è per oggi, domani, e i giorni a venire, se vuoi la gloria per sempre cambia sport.

Non mollare mais, anche quando senti dolori alle gambe, anche quando senti spasmi alla pancia, anche quando senti che le energie ti mollano, anche quando senti l’I-pod, non mollare mais.

Non mollare mais, perché se senti dolori alle gambe, se senti spasmi alla pancia, se senti che energie ti mollano, vuol dire che non sei sordo.

Non mollare mais, perché quando il gioco si fa duro io guardo gli altri che si ammazzano appoggiato ad un muro.

Non mollare mais snocciolandolo per terra, mettilo in bocca e sputalo in faccia agli avversari, siii sleale…cribbio!

Non mollare mais stringendo i denti, chi ti ha detto che il bruxismo ti faccia andare più veloce?

Non mollare mais bombardandoti di pensieri positivi, lasciati andare con comode frasi negative tipo “ma chi me lo fatto fare”, “non ce la faccio più” , “sono scoppiato”, “ho chiuso il gas?”

Non mollare mais se vedi che uno più grasso e meno in forma di te ansimante ti supera, se tu che non vali OVVIAMENTE niente, ma non ritirarti, lo so è una doccia fredda tutto ciò, ma oggi vendono dei buoni detersivi per i capi infeltriti.

Non mollare mais, non arrenderti, per furto di granoturco non ti sbattono nemmeno dentro.

Non mollare mais ragazzi, perché correre fa strani effetti 😀