↓ Archivi ↓

Archive → novembre, 2011

A.A.A. cercasi A2

In vista (spero) della RomaOstia 2012, oltre alla rituale tabella, stò cominciando a cercare le scarpe per il giorno fatidico.

Infatti le NIKE SKYLON 11 di cui io e Antonio siamo orgogliosi possessori, si stanno avvicinando alla soglia dei 600km, e per una scarpa di questa categoria, insistere è pericoloso eccome.

Di fatto dopo la gara di 10km a chiusura della stagione corrente, saranno declassate per corse libere da 30’ e/o 5km non impegnativi sino a 800km max di percorrenza.

Purtroppo le suddette scarpe sono andate fuori produzione e non vedo degne sostitute nella gamma nuova.

Le NIKE SKYLON 11 sono state concepite per corridori neutri, quali io non sono, con una buona biomeccanica, ed essendo io in teoria “zoppo” non penso di rientrare in detta categoria, però….e c’è un però di fatto, con queste scarpe vado più veloce e ho ottenuto tutti i PB sulle distanze da 10km e HM.

Quindi se tale miscellanea strutturale è quello che fa per me ho cominciato a fare uno screening su Internet candidando le seguenti calzature:

ADIDAS ADIZERO BOSTON (non mi piace il profilo della suola però, in quanto non segmentato come le SKYLON).

ASICS GEL SKY SPEED 2 (stesso problema della suola BOSTON)

BROOKS LAUNCH (forse eccessivamente leggere).

BROOKS T7 RACER (stessi timori della LAUNCH ma con profilo suola migliore).

SAUCONY GRID TYPE A4 (francamente poco convincente)

Suggerimenti?

Record mondiale di maratona femminile

La IAAF ci ha ripensato, ed ha ufficialmente comunicato che il tempo di Paula Radcliff del 2003 di 2h 15′ 25″ stabilito alla maratona di Londra, corsa insieme agli uomini, è da considerarsi record del mondo e non migliore prestazione.
In realtà la regola per stabilire il record del mondo rimarrà quella decisa dopo i campionati mondiali di Deagu della scorsa estate ovvero che il nuovo record potrà essere stabilito solo in gare dove partecipano solo donne (oppure del tipo della maratona di New York di quest’anno nella quale la partenza è stata differita ed il percorso per gran parte diverso), ma la regola non sarà retroattiva.
La notizia la trovate qui http://www.iaaf.org/aboutiaaf/news/newsid=62888.html

Info scarpe… da trial

Sapendo che tra noi c’è gente che di trial ne ha fatti, visto che provato il primo mi sono subito innamorato e vorrei tenermeli, specialmente nella stagione invernale, come allenamento alternativo, mi chiedevo se qualcuno potesse anche direzionarmi verso la giusta scarpa.

E’ un settore che non conosco, e forse il poco che ho capito, sulla diversità delle scarpe, è qui riassunto:

– Scarpe modello trekking
– Scarpe più leggere
– Scarpe “stradali” con suola a maggior grip

Le prime le eviterei per il peso e per la poca propensione alla corsa. Tra le seconde e le terze non saprei che fare…

Come uscite sono collinari, sentieri sassosi, asfalto e boschi. IL prossimo obiettivo (fuori portata) è la montefortiana, giusto per farvi un esempio, e poi altre verticali che man mano cercherò di scovare… ovviamente non posso sfondare con i km… però ci proviamo.

Grazie a tutti quelli che sapranno darmi qualche info!

Maratona di Londra 2012 e charity

Molti sanno che l’anno prossimo dovrei andare a correre la maratona di New York con il mio gruppo podistico, ma in realtà già da un paio di anni sto cercando di partecipare alla Maratona di Londra senza successo. Purtroppo non ho (ancora) il tempo di qualifica (che per la mia età è 3h 15′) e non sono riuscito a vincere ad oggi il ballottaggio.

La terza possibilità è quella di andare con una agenzia di viaggi, ma tutte quelle che ho contattato fin da maggio mi hanno detto che avevano esaurito i posti, con Terramia che ha messo a sua volta a sorte i suoi posti. Sono così in lista d’attesa ma con diverse persone davanti con una agenzia locale (di Viareggio).

L’ultima chance è di correre per una associazione di beneficenza. Ne ho contattate un paio e loro garantirebbero il pettorale a condizione di riuscire a raccogliere circa 2500,00 € da donare in beneficenza. Sono una bella cifra, e tra l’altro se accetti devi versare quello che hai raccolto entro maggio 2012; se ne raccogli meno ti chiedono di mettere direttamente il mancante. La cosa mi spaventa un po’, perché potrebbe essere una bella cifra anche se andrebbe in beneficenza.

Quindi sono qui che rimugino. Che fare? Provare a tentare questa strada? Aspettare qualche altro sorteggio nei prossimi giorni? Certo che l’anno prossimo si correrebbe sul percorso della maratona olimpica…

Per la raccolta di fondi si può mettere su una pagina internet direttamente su un sito satellite della maratona di Londra, mettere banner su siti tipo runnerplus.it o quello del mio gruppo sportivo, mandare mail ad amici e conoscenti, ho già anche un conto corrente postale ed uno paypal da poter dedicare alla raccolta. Potrei fare un concorso a premi del tipo: chi indovinerà o comunque chi si avvicinerà di più al tempo che impiegherò a correre la maratona di Londra 2012 vincerà 100 €. In fondo potrebbero bastare 250 persone che donano alla causa (che non sono io ma l’associazione di volontariato) 10 € per uno ed il gioco è fatto.

Voi cosa ne pensate?

 

Run for life

Watch live streaming video from nyrr at livestream.com