↓ Archivi ↓

Archive → maggio, 2013

100 km del Passatore.

Qualche giorno fa durante una nota manifestazione per mulinatori di pedivelle sono stati usati toni enfatici per descrivere l’arrivo di tappa in mezzo a condizioni atmosferiche eccezionali. Non vogliamo certo sminuire quell’impresa fatta da atleti piuttosto ben pagati, ma quello che è successo questa notte alla 100 km del Passatore, la corsa che porta i podisti amatori da Firenze a Faenza dovrebbe essere almeno altrettanto esaltata nei mezzi di comunicaione di massa. Solo una passione infinita per questo sport ha permesso a quasi 1400 partecipanti di portare a termine la gara caratterizzate fin dai primi metri da una pioggia intensa, dal freddo dei 3°C misurati sul passo della Colla e dalla pioggia che è ricominciata a 10 km dall’arrivo. Come si dice da qualche parte ed anche tra noi “Non esistono condizioni metereologiche sfavorevoli ma solo runner arrendevoli” ha dimostrato anche questa volta come tutto ciò corrisponda al vero.

Intanto la corsa è stata vinta per l’ottavo anno da Giorgio Calcaterra in 6h 39′ 59″. Calcaterra ha preceduto di 10 minuti l’ucraino Evgneni Glyva, che aveva condotta in testa la prima parte della gara fino ad oltre il passo della Colla dove era transitato con diversi minuti di vantaggio. Poi in discesa è cominciata la rimonta e come è andata è ormai storia.

Ma qualcuno ci pensa a questa gara?

Le soglie da scegliere

Avendo adottato delle tabelle un pò diverse dal solito per allenarmi per Firenze, ero indeciso sulle soglie da abbinare ai seguenti ritmi:

CLR = corsa lenta rigenerante.
LL = lunghissimo.
CL = corsa lenta.
CM = corsa media.
CV = corsa veloce.

Presupponendo una soglia anaerobica a 4′:16″/km max 4′:20″/km

Ho calcolato così i ritmi:

CLR = 5′:20″/km.
LL = 5′:10″/km.
CL = 5′:05″/km.
CM = 4′:40″/km.
CV = 4:16″/km (per 10km max).

Il CLR più lento di così non riesco a farlo, mi si insaccherebbero le gambe.

Pareri?

Brogliaccio gare seconda metà di stagione 2013

Vorrei condividere con Voi il mio brogliaccio gare, così se riusciamo a correre o allenarci assieme non sarebbe male.

Inizio allenamenti 22 Luglio 2013, con eventuali deroghe ammesse e concesse da questo meteo pazzo (qui nevica).

Allenatore : non so, sono le tabelle della MCM, adattate alla bisogna.
Non è Massini, forse Pizzolato, lo stile però mi sembra “vecchio”.
Cercavo nuovi stimoli, e mi ispiravano.
Sono sedute tutte a tempo, tranne le ripetute, che però hanno il recupero a tempo.

Gara top : Maratona di Firenze, anche se aleggia l’ipotesi di una trasferta in Cina, per ora allocata nella prima metà di Novembre.

Tune-up candidate:
15/9 La Mezza di Monza (21km veloci ma non velocissimi).
22/9 30km dell’Alzheimer.
29/9 Giro del Lago di Varese 25km da fare “allegri”.
6/10 30km Darfo – Pisogne
13/10 DJTEN 10km da fare a manetta.
20/10 Lago Maggiore Marathon (almeno 37km)
10/11 30km Ravenna.

Obbiettivo : tornare sotto le 4 ore.

Io penso di cominciare a partire con le iscrizioni, approfittando degli attuali prezzi bassi.
Chi si volesse aggregare è il benvenuto.

e facciamoci questo outing

Ho la necessità di estrenare, un mio disagio interiore, dai contenuti superficiali.
Avrete forse notato, che non riesco ad essere presente come una volta.
All’inizio pensavo fosse a causa del nostro sito, invece ho notato che la cosa avviene anche su altri fronti.
E non solo a livello virtuale, ma anche nella realtà. ?
Personalmente so che ho un carattere che, se non riceve stimoli, se ne va alla deriva, cercando chissà cosa o chi e soprattutto dove
I vostri post li leggo, ma rispetto al passato, non mi si accende nessuno scintilla di passione che una volta mi faceva rispondere con guizzo immediato, quanto istintivo.
Temo addirittura che la gara di Trieste, l’abbia sciupata in un gesto di superficiale stizza.
E non vi dico come sbadigliavo a Monza…….
La voglia di correre permane, la voglia di gareggiare un po meno, rimane stabile la voglia di allenarsi.
Paradossalmente, mi piacerebbe di più vedervi correre, che correre assieme.
Ho voluto esternare questo mio stato d’animo, prima che lo scorrere del tempo mi venisse contro, facendomi apparire quello che non sono.
Quindi mi vogliate perdonare questa mia latitanza, sperando che mi passi questo burn-out e di tornare smagliante nell’animo, come una volta.
Ciao 🙂

VOLO DI RAGAZZA.

Avevo altro da fare, oggi, sopra le nuvole,

ma ho incontrato un palloncino rosa

e mi ci sono messo a parlare.

Oggi è un giorno perfetto, mi dice,

perfetto per volare.

Un bel volo, con l’ombra leggera,

che scivola nei cortili,

sorride ai monumenti,

abbraccia i prati in fiore

e arriva fino a te.

Che c’entro io, sto per rispondere,

ma mi trattengo, guardando meglio.

Legato a quel soffio rosa

un filo d’argento, lungo,

buca le nuvole, scende giù

per cingere i fianchi a una signora.

La mia donna,

l’unica che ho avuto,

aveva seni piccoli che sogno tutte le notti.

E lei t’ha lanciato,

fino a me,

ritornando ragazza.

 

Race for the cure 2013. Tante le storie che si leggevano tra gli sguardi rosa. Me ne sono scelta una, immaginando una donna, uscita con fierezza dalla malattia, che mostra il suo coraggio all’uomo che ha sempre amato e che purtroppo non c’è più.

Race for the Cure

Domenica a Roma c’è la tradizionale 5k per la raccolta fondi per la lotta contro il cancro al seno.
Lo scorso anno parteciparono più di 40000 persone tra competitiva e passeggiata per tutti.
Io ci sarò, voi?

Tornati online

Ci sono stati un paio di giorni di blackout, il server dove risiede R+ (fisicamente localizzato in Inghilterra) ha avuto problemi di connettività in questo periodo.
Nessuna delle caratteristiche o delle vostre corse è stata compromessa e speriamo che non si ripetano intervalli di questo tipo.
Buone corse!!

Edit del 13 maggio
Quando scrissi questo post ero stato troppo ottimista, ora siamo ri-ritornati online e speriamo che duri.

BERGAMO – MEZZA MARATONA 29.09.2013

Nella mia metà terra nativa, dopo le varie partecipazioni alla Granfondo Felice Gimondi, ecco la 1^ edizione della Mezza Maratona città di Bergamo a fine settembre.

Il sito internet:
(come al solito non mi esce il nome: http://www.lamezzadibergamo.it/)

Il percorso di gara:

Per tutti quelli che vorranno farmi compagnia, al termine della manifestazione, previa prenotazione dei partecipanti su questi schermi, conosco un posto di un mio amico, tra le mura di “Berghem de sura”, per la mangiatoia post-gara.

Attendo sviluppi.