↓ Archivi ↓

Come si usa Runnerplus.it e perché

Siete arrivati in una comunità di appassionati di running (in America li chiamerebbero running addicted)  che si sono inizialmente conosciuti su un altro sito, runnerplus.com, ma poi hanno deciso di incontrarsi di persona sulle strade delle corse podistiche e di dar vita a runnerplus.it quando si sono resi conto, a settembre 2010, che il sito americano era in fase di chiusura (cosa avvenuta definitivamente nel luglio del 2011). Qui non troverete pubblicità perché il sito è per un gruppo di amici e non ha finalità commerciali o di lucro.
La comunità precedente era un po’ più numerosa di quella attuale a causa del fatto che alcuni dei vecchi amici hanno trovato le impostazioni di questo sito un po’ meno amichevoli rispetto a quello a cui si erano abituati, ma vi possiamo dire che in realtà qui si può fare quasi tutto quello che era previsto di là ma anche tante cose in più che qui sotto cerchiamo di spiegarvi.
È bene chiarire subito che questo non è un forum, nel senso stretto del termine, ma è più un diario delle proprie corse nel quale si ricevono i commenti a volte scherzosi a volte tecnici da parte degli altri frequentatori che da ora in poi chiameremo amici. Sappiamo che “amici” è una parola importante che ha un significato che non deve essere banalizzato, ma come chiamare le persone con le quali si condivide una delle più appaganti esperienze della vita?
Per condividere le proprie corse sul proprio diario personale attualmente si possono seguire due strade:

  1. inserire manualmente la distanza percorsa ed il tempo impiegato ogni giorno che si va a correre, oppure

  2. disporre di un account sul sito nikeplus.com dove si caricano le corse fatte con il sistema Nike+iPod, con il Nike+Sportband, con il sistema Nike+GPS sull’iPhone oppure con il nuovo orologio Nike+GPS Sportwatch by TomTom e caricare da lì le proprie corse in modo automatico.

Il secondo metodo permette di avere nel proprio diario il grafico della corsa fatta, con le andature tenute metro dopo metro.
Per gli utilizzatori dei sistemi GPS Garmin esiste un sito internet, awsmithson.com, che permette di “tradurre” le corse fatte nel linguaggio di Nike+ ed importarle così automaticamente anche qui. Trovate le istruzioni per la traduzione nella pagina DFF, le Domande Fatte Frequentemente, che da altre parti chiamano FAQ. Il nostro webmaster, Grisù, sta lavorando per poter fare automaticamente questo passaggio senza dover transitare dalla traduzione. Il sistema è quasi pronto. Abbiate un attimo di pazienza e di fiducia.
Il grafico della corsa è una cosa evoluta che trovate solo qui su runnerplus.it. Cliccando con il mouse in un punto qualsiasi del tracciato si possono vedere la distanza, il tempo parziale, il passo medio e quello istantaneo tenuto.
Nella finestra sopra il grafico ci sono a sinistra il calendario con il riepilogo dei chilometri corsi giorno dopo giorno (cliccate sulle frecce in alto, ai lati del nome del mese, per scorrere avanti ed indietro nel tempo). A destra la stessa cosa è ripetuta in forma grafica. Ogni barra corrisponde ad una corsa, l’altezza della quale è proporzionale alla distanza corsa. Alla base della barra potete leggere la data, e scorrendo a destra e sinistra potete andare a trovare la corsa che vi interessa. La cosa interessante è che cliccando su una delle barre verrà visualizzato il grafico di quella corsa. Forte, vero? Attualmente queste meraviglie non sono però visualizzabili sugli iDevices (iPhone, iPod Touch ed iPad) ma ci stiamo lavorando…
Sotto queste due finestre c’è una tabella che riassume i dati delle ultime 5 corse fatte. Per ciascuna di esse è elencata la data, la distanza percorsa, una breve descrizione di come è andata o di cosa si è fatto, le scarpe che si sono usate.
Direte, si, si, tutto bello. Ma come ci si arriva a questa pagina di diario? Ci sono diversi modi ma quella che userete se è la prima volta e vi siete appena registrati è quella di cliccare sul link “le corse” a sinistra della homepage nella sezione pagine.  Si apre una pagina dove sono presenti tutti i nickname degli utenti in ordine alfabetico.  Cercate il vostro e cliccate lì sopra.
Adesso se avete già caricato le vostre corse su Nike+ non dovete far altro che premere il pulsante “Aggiorna le corse”. Dopo qualche secondo verrà visualizzata la scritta “Aggiornamento completato”; premete sul pulsante “Torna alla tua pagina” e vedrete il vostro calendario popolarsi dei dati delle corse fatte. Se cliccate sul pulsante “diario e scarpe” potrete inserire una breve descrizione della corsa fatta e scegliere la scarpa con cui avete corso da un elenco dove sono tutte inserite (se per caso la vostra non fosse elencata basta chiedere cortesemente che venga inserita nell’elenco). Questa cosa della scarpa usata è molto utile per tenerne sotto controllo l’uso, visto che di solito le scarpe si cambiano raggiunto in certo numero di chilometri che dipende dal vostro peso, dalla vostra velocità, dal tipo di scarpa utilizzata, ecc. (se ne vuoi sapere di più qualcuno dei ragazzi e delle ragazze qui ti potrà essere d’aiuto, altrimenti fai una ricerca su Google e troverai centinaia di riferimenti).
Nella pagina con il calendario ed il grafico ci sono anche altri pulsanti interessanti. “Statistiche” vi permette di vedere la quantità di km percorsi raggruppate per settimane, mesi ed anni, dandovi una visualizzazione rispetto ai vostri progressi. C’è poi il pulsante “Gestione manuale corse” che permette di inserire distanza e tempo corsi giornalmente nel caso non si abbia a disposizione un sistema legato alla galassia Nike+ o a quella Garmin. Infine c’è il pulsante “Nuova gara?” con il quale potrete registrare i tempi ottenuti nelle vostre gare ufficiali e che permetteranno di tenere sotto controllo i vostri record personali sulle varie distanze.

Nella finestra principale del vostro diario, in alto a destra c’è un box dove è presente il link a “Aggiungi commento”. In questo modo potrete inserire una descrizione più ampia della tua corsa, ma anche inserire foto o il percorso della corsa importandolo dal sito Garmin Connect o il grafico dal sito Adidas MiCoach, ecc. Come fare queste operazioni è descritto nelle DFF. Il riquadro del commento che avete inserito ha in basso a destra un pulsante con la scritta “replica”; serve a fare in modo che chi visita il vostro diario possa lasciare commenti di qualunque tipo (tecnico, ironico, di ammirazione, ecc.) e quindi ad aprire quello che tecnicamente si chiama un thread. Voi naturalmente potrete rispondere a questi commenti premendo sempre sul tasto “replica” del commento principale. Chi visita il vostro diario può anche iniziare un nuovo thread, magari per chiedervi se domani non avreste per caso voglia di andare a correre con lei/lui, o andare a comprare un paio di scarpe da running in quel negozio dove fanno lo sconto solo a voi, o se vi va di andare a mangiare un Kebab, o qualunque altra cosa passi per la mente del vostro amico. Voi, e gli altri, potrete rispondere premendo sul tasto “replica”. In ogni pagina possono stare un numero massimo di commenti raggiunto il quale si apre una pagina nuova. I commenti precedenti non sono però spariti e potrete tornarci semplicemente navigando con i pulsanti “precedente” e “successivo”. Rispetto al sistema a cui eravamo abituati su runnerplus.com non è possibile andare direttamente ai commenti di un certo giorno attraverso il calendario, ma se proprio volete riprendere il discorso di qualche giorno precedente e non lo vedete subito, sappiate che ogni commento riporta in alto a destra un box con indicato chi ha lasciato il commento e quando l’ha fatto. È meno pratico del vecchio sistema, ma comunque non impossibile da usare (ci spiace ma al momento non è possibile fare diversamente).

Dalla pagina del vostro diario, da quella di un’altra/o runner, o da qualunque altra pagina del sito, cliccando sul banner di intestazione RUNNERPLUS ITALIA si raggiunge sempre la prima pagina (homepage).

Nella prima pagina del sito ci sono poi gli argomenti di discussione generale e quindi non legati esattamente alla corsa di qualcuno. Ci troverai le discussioni riguardanti i raduni periodici che facciamo, delle notizie di corse particolari alle quali qualcuno invita gli altri a partecipare, argomenti di carattere generale sul running, notizie più o meno curiose che riguardano il mondo della corsa, frizzi e lazzi e chi più ne ha più ne metta. Si partecipa a queste discussioni nello stesso modo in cui si commentano le cose scritte nel diario: cliccate sul titolo dell’argomento o sul numero dei commenti e verrete inviati alla pagina specifica.

Nella prima pagina c’è anche un’altra cosa interessante. Si trova in alto a sinistra. Si tratta di una tabella che si chiama “Le corse”. Anche se cliccate sul titolo “Le corse” potete raggiungere la pagina con l’elenco dei nick di tutti gli utilizzatori di questo sito. Ma la cosa più interessante è proprio la tabella. Elenca, dalla più recente alla più vecchia, tutte le corse registrate dai podisti di runnerplus con l’indicazione del nome del runner, la distanza percorsa, la data e l’ora della corsa. Troverete che c’è qualcuno che va scorrere tutte le mattine alle 6 (ed anche prima) e chi va la sera alle 10. Ancor più importante, cliccando sul nome che vedete elencato verrete catapultati nella pagina del diario di quella persona, dove potrete leggere il resoconto della sua corsa ed i commenti degli altri, oltre a poter inserirei i vostri.

Ci sono, in prima pagina, anche altre cose che scoprirete con un po’ di curiosità. Qui l’abbiamo già fatta abbastanza lunga e non vogliamo tediarvi oltre.
Il commento delle corse altrui è una delle attività maggiormente praticate qui e permette di cementare una solidità che ai raduni dimostra tutta la sua validità: a volte, grazie a questo, quando ci incontriamo sembra che ci siamo visti giusto poche ore prima ed invece sono passati magari mesi oppure dal vivo è la prima volta che ci vediamo.

Comunque non peritatevi a fare domande sul funzionamento di tutto il sistema. Vedrete che qualcuno vi risponderà e abbiate l’accortezza di ricordare che dietro a tutto ci sono degli appassionati della corsa e non un’azienda che vuol vendere qualcosa. Siate cortesi con gli altri e non usate espressioni inappropriate e/o offensive.

Come prima cosa potreste presentarvi andando sulla pagina ultimo arrivato.
C’è anche una chat nella sidecar di destra. Nella parte alta del riquadro dedicata alla chat ci sono scritti i nomi di coloro che sono online in quel momento. Scrivete pure, è probabile che qualcuno risponda subito al dubbio che avete!
Ci sono cose migliorabili ed alcune verranno migliorate. Altre richiederebbero un tempo di programmazione che potrebbe non essere disponibile a dei volontari come noi. Se avete una qualche abilità informatica e volete dare una mano sarete i benvenuti. Siamo buoni e cari ma non ci vuole niente ad invitarvi ad uscire o a bannarvi per sempre.
Ma la cosa più importante è che usciate di casa ed andiate a correre, perché se non correte vi bannerete da soli!

81 Commenti

  • Feb 4th 201207:02
    by Egham66

    Egham66

    Visto che il ghiaccio e la neve qui impediscono ancora le uscite (pure le strade sono ghiacciate, hanno finito i soldi e il sale)… sto a bighellonare per siti… ne avete qualcuno da consigliarmi che descriva un po’ le caratteristiche delle scarpe? Tipo qualche schema che divida le scarpe per A1, A2, e così via?
    Grazie ancora, ciao!… Ah, non so poi se è qui che devo postare le mie domande, o sulla mia scheda… riciao!

    • Feb 4th 201214:02
      by Bellerofonte

      Bellerofonte

      Caro Eg, le scarpe sono già suddivise da chi le propone, ma è quello che acquista che deve saper scegliere o sapere farsi consigliare dal negoziante, a secondo delle tue attitudini biomeccaniche e l’uso effettivo della scarpa che devi acquistare.

      Ti cito il mio parco gomme, ma solo ed esclusivamente a titolo di esempio.

      Premesso che le A4, adatte a soggetto pesanti e/o pronatori, non vanno bene per me in quanto leggermente pronatore, e non così pesante, nel mio caso opto per le A3

      Le A3 sono adatte per la maggiore parte delle persone,offrono una buon compromesso tra protezione e reattività a patto che il peso di chi le calza, non sia superiore del 10/15% rispetto al loro normopeso.

      Le A2 sono decisamente più leggere come struttura rispetto alle A3, quindi offrono meno protezione, e di conseguenza andrebbero usate per le gare sino alla MEZZA e calzate da soggetti dalla biomeccanica abbastanza efficiente, se non perfetta.

      Le A1 non sono roba per noi, è roba da keniani! 🙂

      Quanto sopra è abbastanza sommario quanto semplice da leggere come concetti, ma sull’argomento ci sarebbero parecchie digressioni a riguardo che non voglio dilungarmi per non rendere il posto noioso.

      Ma a domanda, cercheremo di risponderti 🙂

    • Feb 4th 201214:02
      by Egham66

      Egham66

      Grazie Bellerofonte… anche io sono sulle A3 fisse, per questo stavo cercando un sito che mi dicesse, dei vari modelli di scarpe e marca, quali sono A3, quali A2 e così via… intendo dire una tabella che mi dica per esempio di tutti i modelli di Brooks, Mizuno, Nike eccetera, le caratteristiche principali per ogni modello… se esiste un sito che proponga una tabella del genere… Per esempio, ora sto usando le Brooks Ghost e mi ci trovo benissimo, mi piacerebbe sapere quali sono tutti i modelli A3 della Brooks, e in cosa si differenziamo l’uno dall’altro, senza andare a rompere gli zebedei al rivenditore (e così nel frattempo li rompo a te 🙂
      Grazie ancora, ciao! 🙂

    • Feb 4th 201215:02
      by Bellerofonte

      Bellerofonte

      Comincia a vedere questo sito allora, è il sito del negozio di riferimento del running Milanese:
      http://www.koalasport.com/

    • Feb 4th 201219:02
      by Egham66

      Egham66

      Perfetto, grazie, proprio una cosa simile stavo cercando 🙂

  • Gen 18th 201219:01
    by Egham66

    Egham66

    Qualcuno sa consigliarmi cosa fare per una leggera sindrome del piriforme? Vagando qua e là per internet mi pare sia proprio quello che ho e che mi sta dando qualche piccolo fastidio… Oltre allo stretching specifico esiste qualcosa? (che non sia per favore non correre…) Grazie!

    • Gen 18th 201220:01
      by va lter

      Qui abbaino una super esperta della sindrome del piriforme che risponde al nome di FranciFusa.
      Prova a chiedere a lei. 😀

    • Gen 19th 201207:01
      by Bellerofonte

      Bellerofonte

      Confermo qanto affermato da I-Valter, rivolgiti “qui” allo studio delle Dott.ssa LaFusa esperta di piriformologia diffusa nel tempo, autrice del famoso saggio “Piriforme? mi ci siedo sopra!”.

      😀

    • Gen 20th 201213:01
      by Egham66

      Egham66

      Grazie, la dottoressa mi ha risposto esaurientemente 🙂
      Per Grisù, bella la novità del cippi che cinguetta 🙂 Ho avuto solo un attimo di smarrimento quando, le cuffie del computer inserite, ho pensato me ne fosse rimasto uno intrappolato in casa!

  • Rispondi