↓ Archivi ↓

Posts Tagged → infortuni

Dolore bicipite femorale

Da un paio di giorni ho un po male al bicipite femorale appena sotto l’attacco con il gluteo. Prima di rivolgermi ad un fisioterapista vorrei sapere se qualcuno di voi ha avuto esperienze simili e se si in che modo ha trattato il dolore che non è ne forte ne invalidante ma che si fa sentire

Dolore ad un polpaccio, che fare?

Come ho scritto nel commento alla mia corsa di oggi, ho dovuto sospenderla quasi al decimo km per un dolore al gemello laterale. Il dolore si è manifestato come un crampo senza aver mai avuto contrazioni vere e proprie come succede con i crampi.

A dirla tutta il problema ha iniziato a manifestarsi in modo lieve a partire da circa due settimane fa. Lo avevo considerato un piccolo risentimento legato probabilmente al chilometraggio che sto facendo ultimamente, non alto per molti voi ma alto sicuramente per me.

Quello che ho sempre considerato un piccolo fastidio ma nulla più non mi ha dato mai noie più di tanto fino a questa mattina quando l’ho avvertito ancora già in fase di avvio di corsa. Avvertito come leggero fastidio che conoscevo e credevo di poter gestire correndo un po più piano finchè non si fosse scaldato il muscolo. Francamente, per tutta la durata della corsa non ha mai smesso di avvertirmi che c’era qualcosa che non andava. Ho proseguito per tutta la durata del tragitto (10Km) ma al km 9.8 ho dovuto assolutamente fermarmi perchè stavo correndo con il dolore che era diventato abbastanza importante e questo mi stava costringendo negli ultimi metri prima di fermarmi ad una corsa praticamente zoppicata per non caricare oltre.
Come già consigliato da StefanoG ho trattato la zona con ghiaccio già tre volte nel corso della giornata e sto tenendo la gamba sollevata oltre ad aver praticato un leggero massaggio nella speranza di decontrarre un po il polpaccio.
Se avete altri consigli su quello che c’è da fare o da non fare sono tutt’orecchi. Per me e importantissimo tornare a correre il prima possibile perchè a partire da domenica prossima ho tre gare nelle tre domeniche consecutive che non vorrei perdere per nulla al mondo.
Grazie in anticipo per qualsiasi altro suggerimento vorrete darmi.

Ma il 17 porta sfortuna?

Oggi tutto pronto per una prova di Maratona.
Ovvero un’allenamento che avrebbe decerettato a che velocità potevo correre la MI-PV.
Quindi scelti gli indumenti giusti, e fatta la colazione giusta, esco e comincio a scaldarmi 30′.
Parrto per la sessione da 24km, ma al 14esimo circa : PATATRAC!
Giù per terra, mi sbuccio il ginocchio, buco i pantaloncini, ma sopratutto ho l’ennesima distorsione alla caviglia SX.
Dolore con urla della disperazione, vengo soccorso da un runner, mi rimetto in piedi, cammino e riprendo a correre.
Una TORTURA, mi fà sempre più male, la falcata NON è sciolta, la gamba comincia a farmi male a causa della postura viziata, al 20esimo mollo della sessione (5+20km) e provo a fare il corricammina, con scarsi risultati, come sollievo e resa.
Torno a casa con un principio di ipotermia, oggi 9° con pioggia, e mi “scongelo” sotto la doccia.
Oggi cicloterapia (ghiaccio-massaggioVoltaren-bendaggio-gamba su).
Domani riposo e riflessione, considerando che settimana prossima sarò via in Turchia 3gg (Gaziantep) in un posoto dove oltre a far caldo (28°C) non è proprio raccomandabile per le escursioni serali (così mi hanno detto).
Ho tempo sino a Domenica prossima per sistemare e decidere.